Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione.
Proseguendo nella navigazione del sito, si acconsente all'utilizzo degli stessi.




 


 

Altri siti
Con le ali ai piedi
Il cammino di Santiago

Il logo di identificazione due cammini:
- Di qui passò Francesco
- Con le ali ai piedi


Diocesi di Gubbio
accoglie con gioia i pellegrini che passano sul suo territorio e mette
a disposizione accoglienze e informazioni

366.1118386

di qui passò Francesco
di qui passò Francesco
La gioiosa Romita di frate Bernardino
 
lascia un tuo pensiero
sulla Romita
 

LA ROMITA 28 FEBBRAIO 2020 AGLI AMICI E ALLE AMICHE DELLA ROMITA.

“Non è la durata della vita che conta ma l’uso che se ne fa;
e così non importa quanto a lungo si viva ma quanto bene si viva: non sono gli anni e nemmeno i giorni a farci vivere a lungo ma l’animo” (Eugenio Borgna, Il tempo e la vita)

LA SCOPERTA – LA CHIAMATA
“Era il 28 febbraio 1991. Con la Vespa (per 40 anni mi sono spostato in Lambretta e in Vespa) partii di buon mattino dal Convento di Montesanto in Todi e mi misi alla ricerca dell’antico Convento/Eremo.
Nei libri antichi veniva chiamato “L’Eremita” o “La Romita” e descritto come luogo selvaggio e solitario tra i boschi, sulla montagna. Frequentato già nel 1213 da San Francesco ed abitato per secoli dai suoi Frati.
Il racconto della sua storia si fermava all’anno 1717. Cos’era successo nei secoli successivi? Cos’era rimasto dell’enorme complesso architettonico? Incuriosito e affascinato dal racconto degli Antichi, quel giorno mi misi in cammino.
Lasciata la Vespa a valle, m’incamminai per un sentiero ripido e sassoso nel folto del bosco. Paesaggio selvaggio e incontaminato: pietre, rocce e lecci secolari.
Un muraglione di enormi massi, testimonianza di forza arcaica, preparava l’arrivo a questo luogo alto, nascosto e misterioso.
All’improvviso tra la vegetazione tracce di edifici diroccati ed un cedro del Libano altissimo e maestoso a sovrastare ruderi nel bosco. (... continua)

lettere e comunicazioni della Romita ... in archivio
28/02/2020 (nel tempo di coronavirus)
Buon giorno per tutto il giorno, Amici e Amiche della Romita. La vita è imprevedibile ed ora ci troviamo ad avere tanto tempo per pensare, leggere e scrivere. Ho scritto questo testo per voi. Buona lettura! Fra Bernardino
fine anno 2017
20/03/2016: Frate Bernardino 77 anni
agosto 2015 - 60 anni
che sono Frate
Tutti i loghi, nomi e marchi commerciali e le immagini riprodotte in questo sito sono dei rispettivi proprietari